▷ Passeggini leggeri: come scegliere il migliore

Passeggini leggeri

migliori passeggini leggeriSei in attesa del primo figlio? Oppure di una femminuccia dopo il tuo primo maschietto? In questo caso non potrai più utilizzare il tuo vecchio passeggino, invecchiato male e completamente azzurro e necessiti di un nuovo passeggino leggero. Quale scegliere? Quali sono i migliori modelli presenti sul mercato? Questo e molto altro ancora potrai scoprirlo nel corso di quest’articolo. Partiremo con una breve analisi delle caratteristiche dei migliori modelli in circolazione, poiché questo è un acquisto importante è necessario conoscerlo prima di scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.

La scelta è ampia, cercheremo di trovare insieme a te il modello più adatto alle tue esigenze. Dopodiché ne verificheremo i benefici dei modelli migliori e perché acquistare un passeggino leggero economico al posto di uno più costoso, se questo dovesse essere precluso alle tue possibilità. I passeggini leggerida viaggio sono davvero comodi nelle primissime fasi di vita del bambino, se scelti con criterio possono fare la felicità di molti genitori, anche se sono certo che molti non la scamperanno alla fatidica frase: mamma/papà mi prendi in braccio? Detto questo partiamo con la nostra tabella comparativa che ti fornisce una rapida e completa analisi delle caratteristiche dei prodotti migliori attualmente sul mercato.

Confronto dei passeggini leggeri migliori

Prodotto Prezzo Sconto Peso Schienale reclinabile Capottina
Hauck Sport II Disney Minnie Pink
Hauck Sport II Disney Minnie Pink
—  — Oggi risparmi 7 Kg 5 Posizioni Si
Hauck Sport II Disney Mickey
Hauck Sport II Disney Mickey
EUR 57,99  EUR 66,03 Oggi risparmi 6 Kg 4 Posizioni Si
Chicco Echo
Chicco Echo
EUR 84,88  EUR 125,00 Oggi risparmi 10 Kg 4 Posizioni Si
Inglesina Trip
Inglesina trip jeans
EUR 142,00  EUR 180,00 Oggi risparmi 7 Kg 4 Posizioni Si
Chicco London
Chicco london
EUR 103,49  EUR 109,00 Oggi risparmi 7,2 Kg 4 Posizioni Si

Peso: siccome parliamo di passeggini leggeri, il suo peso (espresso in chilogrammi) è importante!
Reclinabile: se si reclina completamente, il bambino dorme bene senza spostarlo. Inoltre, da chiuso è più semplice da trasportare
Capottina: un MUST HAVE! Soprattutto per chi vive in zone fredde e piovose
Sconto: si tratta della percentuale di sconto effettuata dal miglior venditore sul prezzo di listino
Prezzi dei prodotti sono accurati alla data 22.7.2017, 21:00 e sono soggetti a modifiche.

Come scegliere il passeggino

In commercio troviamo moltissime tipologie di passeggino. Abbiamo il passeggino ultraleggero, tre in uno, passeggino 3 ruote, 4 ruote, con molti accessori o base. Sapere quale scegliere per il prossimo nascituro non è affato facile come sembra. In base all’utilizzo che ne farai ci sono delle differenza tra un modello e l’altro di cui devi tenere in conto prima dell’acquisto. Partiamo dall’aspetto che secondo me è quello più importante. Innanzitutto, se hai intensione di utilizzare il passeggino fin da subito e per molto tempo, è quasi d’obbligo che il passeggino leggero sia reclinabile, fino a fare assumere al bambino una posizione completamente distesa. In questo modo, anche quando il bambino si addormenta, basterà abbassare lo schienale per non svegliarlo cambiandogli posto.

scegliere un passeggino leggeroCi sono persone, invece, e tra questi potresti esserci anche tu, che preferiscono utilizzare il passeggino dopo i primi sei mesi di vita del pargoletto. In questo caso, potrebbe bastarti uno schienale reclinabile, anche se non completamente. Passando quindi a parlare di sicurezza, ma anche di comfort, un altro aspetto molto importante sono le cinture di sicurezza, che in qualsiasi modello presente in commercio sono quintuple. Queste vanno utilizzate in tutte le occasioni e anche se il bambino è molto piccolo, ma ancora più importante quando si avvicinano al primo anno di età e iniziano a diventare “irrequieti”. In questo caso è importantissimo che il bambino non possa cadere, rigirarsi o lanciarsi verso il mondo esterno senza sorveglianza!

Molte volte poi, può capitare di trovare lungo il nostro percorso degli ostacoli, che sulle nostre pessime strade può essere rappresentato da qualsiasi cosa, come un marciapiede, un gradino o una semplice pietra. Se non si presta la giusta attenzione a questi ostacoli, che sembrano essere fatti a posta per complicare la vita dei genitori, si rischia di inclinare il passeggino leggero in avanti e quindi senza la dovuta precauzione (le cinture appunto) si rischia di mettere in pericolo l’incolumità del bambino. Infine, un piccolo accenno anche al tessuto, il quale anche se tenuto con la massima cura, tenderà prima o poi a sporcarsi, quindi sarebbe bene scegliere un modello sfoderabile e con la possibilità di poterlo lavare in lavatrice.

Gli accessori dei passeggini leggeri

Gli accessori che fanno da corredo a molti passeggini leggeri sono tanti, vediamo quelli più interessanti, anche se non per questo necessari. Innanzitutto gli ombrellini da sole o da pioggia, che sono quasi necessari per i passeggini leggeri che non sono provvisti della capotta parasole, e rappresentano l’ideale per quelle famicglie che vivono in zone fredde e piovose, oppure particolarmente calde. Abbiamo poi i braccioli, che sono molto utili per i bambini piccoli, ai quali si possono aggrappare per tirarsi su, ma che in età più avanzata potrebbero rappresentare un ostacolo alla mobilità stessa del bambino, il mio consiglio è quindi quello di scegliere un modello con braccioli removibili.

Molto interessante è anche il copri gambe, un accessorio importante, soprattutto per quelle famiglie che amano uscire anche di inverno per delle lunghe passeggiate. Negli altri mesi invece, tipo quelli più caldi, può essere comunque utile, anche se non così indispensabile. Uno degli accessori preferiti di mamma e papà invece, è la borsa per la spesa, che è presente quasi sotto tutte le sedute dei passeggini leggeri in commercio, oltre a quella per alloggiare il cambio del bambino, che solitamente invece, si trova nella parte posteriore del passeggino.

Attenzione però a riempirla troppo. Non è raro vedere in giro mamme con borse sul retro dei passeggini super piene e una stabilità precaria del passeggino, appunto, poiché il peso essendo sbilanciato indietro, potrebbe far rischiare una caduta dello stesso. Va considerata anche l’impugnatura del passeggino, la quale può essere di due tipologie, unica o separata. Nel caso dell’impugnatura unica è possibile pilotare il passeggino anche con una sola mano, ottimo quindi nel caso delle mamme super impegnate e che sono sempre al cellulare o se assieme al bambino, portate a spasso anche il cucciolo! Nel secondo caso invece, bisogna per forza pilotare con due mani, anche se questo da un maggiore controllo del passeggino e della direzione che deve prendere.

Il passeggino migliore

In commercio quindi, come hai potuto notare, ci sono centinaia di modelli diversi di passeggini leggeri, quindi fare una classifica generalizzata non è proprio possibile, ma quello che voglio fare io in questo paragrafo è darti uno spunto con i modelli di passeggino che più sono adatti alle mie esigenze e che potrebbero esserlo anche per te nel caso ti trovassi nelle mie stesse condizioni. Ci sono da considerare molti punti prima di scegliere il passeggino leggero più adatto a noi e al nostro bambino come visto finora, in base a ciò questa è la mia classifica personale:

  1. Hauck Sport II Disney Minnie Pink
  2. Hauck Sport II Disney Mickey
  3. Chicco Echo
  4. Inglesina Trip
  5. Chicco London

Prova anche tu a realizzare secondo i tuoi gusti una tua classifica personale, prendendo spunto da quella fornita qui o dai centinaia di prodotti disponibili su internet. Scegli un budget prima di tutto, questo ti servirà a fare una prima e rapida selezione. Poi cerca quali sono le tue esigenze, se ad esempio possa esserti utile o meno un manico unico o uno doppio, oppure che abbia come accessori una pedana passeggino dove inserire delle cose. Insomma, fai i tuoi dovuti calcoli che tra poco tireremo le somme!

Quali sono i modelli di passeggino in commercio

Come già accennavamo poco sopra, in commercio ci sono moltissime tipologie di passeggino, leggeri reclinabili, nel corso di questo paragrafo ne vedremo insieme i più diffusi e quelli che potrebbe interessarti maggiormente (non abbiamo inserito i passeggini leggeri gemellari per una questione di spazio). Partiamo con i passeggini ultraleggeri, che sono quelli in genere più semplici presenti sul mercato. Se si vive in città, generalmente sono molto apprezzati perché hanno una praticità assoluta, si riescono a prendere ad esempio i mezzi pubblici senza troppa difficoltà, si possono scavalcare i marciapiedi con un semplice gesto essendo molto leggeri e si salgono le scale molto più facilmente. Inoltre è molto piccolo, quindi il migliore da stipare eventualmente nel bagagliaio dell’auto o nel ripostiglio, o ancora nel ripostiglio.

Uno dei dati di cui tener maggiormente in conto è il peso stesso del passeggino, perché se non ci sei ancora passata, posso assicurarti che saranno molte le volte in cui ti troverai da sola, col bambino in braccio e una sola mano per sollevare il passeggino, specie nei casi che abbiamo citato poco sopra. A questo proposito sarebbe importante anche possedere un passeggino leggero con una chiusura a libro, che possa essere semplice da ripiegare con una sola mano. Oltre agli ultraleggeri, sono da tenere in considerazione anche i modelli a 3 o 4 ruote, che sono gli ideali se non avete problemi per il trasporto o di spazio.

Questi solitamente hanno ruote grandi, una seduta ampia, con sistemi di frenaggio e bloccaggio delle ruote avanzati per garantire al piccolo la sicurezza e il comfort massimo, oltre ad essere più facili da manovrare. Di contro però va segnalato che sono più pesanti degli ultraleggeri, possono arrivare anche a sfiorare i 15 kg nei modelli più ingombranti! Inoltre, prima di acquistare un modello del genere, considera anche il bagagliaio dell’auto, se piccolo come quello di una Smart non è proprio l’ideale! Infine, abbiamo i modello 3 in 1, che può essere quindi carrozzina, passeggino o ovetto trasportabile. In questo modo, con un solo oggetto potrai godere del comfort di 3, ma anche in questo caso il peso cresce ulteriormente.

Meglio passeggini, carrozzine o un modello trio?

In questo paragrafo analizzeremo vantaggi e svantaggi alcuni modelli presenti in commercio. Partiamo con i modelli trio, che da un lato possono sembrare molto vantaggiosi perché ci si ritrova con tre tipologie diverse di passeggino con un solo acquisto ed effettivamente presenta un notevole vantaggio economico, ma dall’altro c’è da considerarne l’ingombro, che in alcuni modelli potrebbe davvero rappresentare un ostacolo e se non si ha un locale grande dove tenerlo, un bagagliaio capiente non è bene sottovalutare questo aspetto, come quello del peso.

Ovviamente è meno ingombrante un passeggino trio che acquistando separatamente tre passeggini. Ma c’è un ulteriore vantaggio che voglio sottolineare a favore del trio, ovvero quello di poter essere utilizzato anche per un bebè nelle prime fasi di vita facendo leva sulla configurazione ad ovetto, questo consente al poppante di viaggiare comodamente, senza affaticare la sua piccola e delicata schiena e gli consente allo stesso tempo di esplorare il mondo attorno a lui. Ma ci sono anche altri svantaggi però. Innanzitutto non possiamo scegliere i pezzi che lo compongono in base alle nostre esigenze.

Bisogna quindi accontentarsi di quello che il produttore ha pensato potesse essere la soluzione migliore. Magari ci piace la carrozzina e l’ovetto, ma il passeggino non soddisfa i nostri gusti, oppure avremmo voluto un sistema isofix per il seggiolino che non è presente. Infine, c’è da dire che spesso nei modelli trio vengono forniti anche alcuni accessori in coordinato, quindi per le più attente alla moda, quando andranno in giro con il loro bambino, potranno farlo con una abbigliamento completamente in pendant! Queste sono per lo più i vantaggi e gli svantaggi relativi ad un particolare modello di passeggino, nei nostri articoli ne approfondiremo degli altri.

Passeggini leggeri prezzi e offerte

Passeggini leggeri offerte e prezziSecondo la mia modesta opinione, se si è indecisi sul modello di passeggino da acquistare un ottimo consiglio è quello di non acquistare il più costoso, ma nemmeno un passeggino leggero economico. Sarebbe molti utile in questo caso acquistare un passeggino dal prezzo intermedio, ma che soddisfi comunque le nostre esigenze.Se ad esempio vuoi prendere un passeggino e in più una carrozzina, potresti prendere in considerazione l’acquisto di un trio, che in più ti offre anche l’ovetto, ma se hai intenzione di utilizzare il passeggino solo dopo qualche mese dalla nascita del bambino, allora non sarà necessario spendere tanto.

Prima di fare una scelta cerca di capire quali sono le tue esigenze e quelle del tuo bambino, scegli i modelli che meglio possono adattarsi all’utilizzo che ne farai e non buttare all’aria i tuoi soldi, anche perché un passeggino leggero da viaggio è un accessorio per il tuo bambino tutt’altro che economico.In giro su internet ci sono dei prezzi molto concorrenziali, inoltre spesso si possono incontrare delle offerte molto più vantaggiose di quelle che potremmo trovare in un negozio specializzato. Consulta i vari modelli disponibili, prendi anche spunto da quelli che trovi qui sul nostro sito e poi fai la tua scelta in maniera oculata.

Per concludere

4.1 – voti: 79

Bene, siamo arrivati al termine di questo nostro lungo articolo. Ormai conoscete abbastanza bene il mondo dei passeggini leggeri, ne conosci le tipologie di modelli presenti sul mercato, i loro vantaggi e svantaggi oltre che alle loro caratteristiche. Non ti resta che, classifica personale alla mano, scegliere quello con le caratteristiche che ti interessano maggiormente e magari quello che è attualmente in offerta, perché avere anche un occhio di riguardo per il proprio portafogli non fa mai male!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *